Gay is ok!

Gay is ok!

IMG_641826 aprile 2007: Il Parlamento Europeo redige un testo con il quale si impegna ufficialmente a combattere le discriminazioni basate sull’orientamento sessuale e sull’identità di genere, dopo l’inaccettabile espressione di omofobia e incitazione all’odio messa in atto “dai dirigenti del Partito della Lega delle Famiglie Polacche, in particolare dal Vice Primo Ministro, nonché Ministro della Pubblica Istruzione”, il quale ha deciso di punire la “propaganda omosessuale” e l’attivismo in favore della comunità LGBT e ha dichiarato che “gli insegnanti che renderanno pubblica la propria omosessualità saranno licenziati”.
Così, la Giornata Internazionale contro l’Omofobia, la Bifobia e la Transfobia diventa ufficiale su tutto il territorio dell’Unione Europea.

La data scelta per questa celebrazione è quella di oggi, 17 maggio, poiché in questa giornata l’omosessualità viene tolta dal DSM.
Cos’è il DSM? Beh, a parte l’incubo degli studenti di psicologia, è il manuale completo delle malattie mentali, oggi arrivato alla quinta edizione, che nelle prime due annoverava anche un orientamento sessuale diverso da quello etero.
Con la terza edizione, finalmente, essere attratti da persone del proprio sesso non viene più considerata una deviazione dalla norma, ma solo come ciò che è in realtà: un’altra possibilità.

Ma nel momento in cui la scienza ha spiegato come stanno veramente le cose, all’UE cosa dovrebbe interessare? Per quale motivo il Parlamento avrebbe dovuto impegnarsi tanto? Perché avrebbe dovuto preoccuparsi delle porcherie del Governo polacco tanto da trattare il problema in maniera specifica?

La risposta ci arriva dal testo di cui vi parlavo all’inizio.
Nel documento si legge chiaramente che “l’Unione Europea è innanzitutto una comunità di valori, in cui il rispetto dei diritti umani e delle libertà fondamentali, la democrazia e lo Stato di diritto, l’uguaglianza e la non discriminazione sono fra i valori che più contano”.
Questo spiega perfettamente che tutte le forme di discriminazione, dunque anche quelle basate sull’orientamento sessuale e l’identità di genere, rappresentano una violazione dei diritti umani e delle libertà fondamentali.

E no, niente di tutto ciò può essere incluso nella categoria delle “opinioni”.
Perché considerare malattia l’orientamento sessuale o l’identità di genere di una persona non è un’opinione, non si può essere d’accordo oppure no;
Perché indurre al suicidio un ragazzo di sedici anni con atti di bullismo guidato dall’omofobia non è un’opinione;
Perché uccidere a randellate un uomo a causa del suo orientamento sessuale e del suo “aspetto femminile” non è un’opinione;
Perché approfittare della propria posizione di leader politico o religioso per divulgare odio omofobo, razzista, xenofobo, transfobico o sessista non è un’opinione;
Perché mettere in atto politiche di discriminazione sistematica non è un’opinione;
Perché negare il diritto di riunione vietando le marce e l’attivismo in favore di un’intera comunità non è un’opinione.

Non esiste il diritto di esprimere il proprio pregiudizio.
Esistono, però, diritti umani che la discriminazione nega e distrugge.

Con questo articolo, quindi, ho intenzione di richiamare l’attenzione sulle crescenti politiche di odio messe in atto anche dai leader politici e religiosi del nostro paese, voglio denunciare la discriminazione messa in atto dai loro seguaci sottolineando che non si tratta di libertà di espressione, ma di atti di odio e voglio invitare ognun* di voi a impegnarsi nella denuncia e nel cambiamento di questa realtà.

La Mucca Intellettuale

Qui il testo dell’Unione Europea al quale faccio riferimento e che vi consiglio di leggere per conoscere meglio le terribili condizioni dei gruppi minoritari in UE:

http://www.europarl.europa.eu/sides/getDoc.do?pubRef=-//EP//TEXT+TA+P6-TA-2007-0167+0+DOC+XML+V0//IT

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s